Etna Trail, conclusa a Piano Provenzana 4°edizione con 400 partecipanti

Tra loro anche una ragazza iraniana e tanti altri atleti ed atlete in rappresentanza di 13 nazioni, anche d’oltre manica. A concludere per primo l’interminabile Ultra Trail di 64 Km, l’atleta di Regalbuto, Vito Massimo Catania, che ha dominato con il tempo di h 7,56.12.

Si è conclusa nel migliore dei modi la quarta edizione dell’Etna Trail, la maratona internazionale che da ormai diversi anni richiama sul vulcano centinaia di atleti da tutto il mondo. Quattrocento i partecipanti che si sono ritrovati a Piano Provenzana, quasi tutti giunti al traguardo, per affrontare 3 diversi percorsi di differente durata e grado di difficoltà. Tra loro anche una ragazza iraniana e tanti altri atleti ed atlete in rappresentanza di 13 nazioni, anche d’oltre manica. A concludere per primo l’interminabile Ultra Trail di 64 Km, l’atleta di Regalbuto, Vito Massimo Catania, che ha dominato con il tempo di h 7,56.12. Secondo ad oltre 40 minuti, il palermitano Francesco Cesare d (h 8,38.57). Terzo (h 9,02.37) un mostro sacro del trail siciliano, la maglia verde di leder del Circuito Ecotrail, Giuseppe Cuttaia.

A sostenere l'Etnatrail Asd nell’organizzazione e nella logistica oltre a vari sponsor privati, anche il Comune di Linguaglossa, l’Ente Parco dell’Etna e 100 volontari tra uomini della forestale, del soccorso alpino e del CAI, che hanno assistito gli atleti lungo il percorso. Prossimo appuntamento per la carovana del Ecotrail Sicilia il prossimo 23 e 24 agosto a Caltavuturo, sulle Madonie, per l’unica tappa in notturna del circuito, l’Ecotrail della Luna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento