Colonnine Sostare fatte saltare nella notte in via Imbriani e Luigi Capuana

Lo scorso anno, lo stesso sindaco Bianco, lo aveva definito un "attacco alla Legalità e al funzionamento delle Istituzioni", specificando cha "da qualche anno ormai", questi episodi si verificano nel periodo delle feste natalizie

Via Renato Imbriani

In poche ore, questa notte, due colonnine Sostare sono state fatte saltare in aria, con l'uso di materiale esplodente. La prima è stata fatta esplodere in via Luigi Capuana, l'altra in via Renato Imbriani. In tutta la città numerosi sono ormai i parcometri presi di mira da vandali e ladri.

Un altro episodio era stato registrato durante la sera di Capodanno in piazza Lanza e, la scorsa notte, era toccato al totem di via Principe Nicola.

Si ripete la storia. Lo scorso anno, lo stesso sindaco Bianco, lo aveva definito un "attacco alla Legalità e al funzionamento delle Istituzioni", specificando cha "da qualche anno ormai, nel periodo delle feste natalizie, le organizzazioni criminali che sono dietro ai posteggiatori abusivi approfittano dell'assuefazione ai botti per distruggere i parcometri". 

Sostare 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento