menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Commemorazione eccidio carabinieri al casello autostradale di San Gregorio

Era il 10 novembre del 1979, quando, al casello autostradale di San Gregorio di Catania, la mafia uccise barbaramente tre servitori dello stato, il Vice Brigadiere Giovanni Bellissima, 24 anni, e gli Appuntati Salvatore Bologna, 41 anni, e Domenico Marrara, 50 anni, in servizio al Comando Provinciale di Catania

Era il 10 novembre del 1979, quando, al casello autostradale di San Gregorio di Catania, la mafia uccise barbaramente tre servitori dello stato, il Vice Brigadiere Giovanni Bellissima, 24 anni, e gli Appuntati Salvatore Bologna, 41 anni, e Domenico Marrara, 50 anni, in servizio al Comando Provinciale di Catania.

Il commando entrò in azione per liberare e uccidere, dopo qualche giorno, il boss Angelo Pavone, alias “faccia d’angelo”, che doveva essere trasferito dal carcere di Catania a quello di Bologna.

Questa mattina, alla presenza di autorità civili e militari, al casello autostradale di San Gregorio, il Sindaco Carmelo Antonio Corsaro ed il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Catania, Colonnello Francesco Gargaro, hanno deposto una corona d’alloro nei pressi del monumento voluto dal comune in ricordo dei tre eroici militari, decorati di M.O.V.C..

La cerimonia si è conclusa nella locale chiesa madre con la celebrazione di una santa messa officiata dal parroco Don Ezio Coco, al termine della quale, il Colonnello Gargaro si è rivolto ai giovani presenti in chiesa invitandoli a rifuggire da qualsiasi forma di illegalità nella consapevolezza di rappresentare il futuro della società onesta ed operosa che fonda le proprie radici anche nella memoria di chi è caduto nel servire la patria.

Il Sindaco Corsaro nel suo intervento ha ringraziato l’Arma dei Carabinieri per la quotidiana attività svolta al servizio del cittadino e dei più bisognosi. Fra i presenti c’erano anche i rappresentanti delle associazioni di carabinieri in congedo, liberi cittadini, rappresentanti del consiglio comunale e diversi studenti dell’ istituto comprensivo “Purrello”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento