rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cronaca San Gregorio di Catania

San Gregorio ricorda i carabinieri caduti nell'eccidio di 43 anni fa

Giovedì 10 novembre ricade il 43° anniversario dell’eccidio dei carabinieri avvenuto al casello autostradale di San Gregorio. In quell’occasione morirono, nell’adempimento del proprio dovere, il vice brigadiere Giovanni Bellissima 24 anni, e gli appuntati Salvatore Bologna 41 anni e Domenico Marrara 50 anni, in servizio al comando provinciale carabinieri di Catania

Giovedì 10 novembre ricade il 43° anniversario dell’eccidio dei carabinieri avvenuto al casello autostradale di San Gregorio. In quell’occasione morirono, nell’adempimento del proprio dovere, il vice brigadiere Giovanni Bellissima 24 anni, e gli appuntati Salvatore Bologna 41 anni e Domenico Marrara 50 anni, in servizio al comando provinciale carabinieri di Catania.

I tre militi quel giorno furono barbaramente uccisi da un commando mafioso che entrò in azione per liberare e uccidere, dopo qualche giorno, il boss Angelo Pavone, noto come “faccia d’angelo”, che doveva essere trasferito dal carcere di Catania a quello di Bologna. Alle ore 9,30, alla presenza di autorità militari, civili, religiose e ai cittadini, una corona d’alloro sarà deposta ai piedi del monumento posto al casello autostradale della Catania/Messina e alle ore 10,30 sarà celebrata una messa nella chiesa Madre Santa Maria degli Ammalati officiata dal parroco don Ezio Coco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Gregorio ricorda i carabinieri caduti nell'eccidio di 43 anni fa

CataniaToday è in caricamento