Comune: arriva lo switch-off, ecco come smaltire i vecchi televisori

Numeri verdi del Comune a disposizione dei cittadini per lo smaltimento dei televisori dismessi in occasione dello switch-off della tv digitale terrestre. I televisori possono essere conferiti anche nell'isola ecologica di viale Tirreno

Numeri verdi del Comune a disposizione dei cittadini per il corretto smaltimento dei televisori dismessi in occasione dello switch-off della tv digitale terrestre a Catania.  L’assessorato e la direzione Ecologia e Ambiente, nella previsione di un aumento di questo genere di rifiuti e per tentare di scongiurare sgradevoli episodi di abbandono sul territorio che genererebbero rifiuti tossici che non possono essere gettati nella spazzatura comune, informa i cittadini che esiste un protocollo da seguire per liberarsi di vecchi televisori ed elettrodomestici in genere.

Per usufruire del servizio basta telefonare al numero verde 800 594 444 se si è residenti nel centro storico della città, mentre per i residenti di tutti gli altri quartieri il numero verde da compilare è quello della ditta IPI –OIKOS 800 195 195. Sulla base delle prenotazioni verrà fissato l’appuntamento per il ritiro.
Il passaggio definitivo alla nuova tecnologia, secondo il calendario elaborato dal Comitato Nazionale Italia Digitale, è previsto per il prossimo 19 giugno. Per poter continuare a vedere i programmi televisivi con la nuova tecnica sarà necessario dotarsi di un decoder da collegare al vecchio televisore o, in alternativa, acquistare un televisore con decoder integrato.

ll passaggio comporterà  l’aumento e il conseguente smaltimento di apparecchiature elettriche ed elettroniche, i cosiddetti rifiuti RAEE. E’ dunque probabile che qualcuno avrà bisogno di sostituire il vecchio apparecchio tv per uniformarsi al nuovo sistema di ricezione del segnale televisivo e necessità di smaltire il vecchio.

 “Per lo smaltimento di queste apparecchiature – spiega l’assessore Claudio Torrisi -si ricorda che con l’approvazione del Dm 65 dell’ 8marzo 2010 , i rivenditori di dispositivi elettrici ed elettronici sono obbligati (in base al decreto legislativo 151 del 2005) a ritirare gratuitamente gli apparecchi usati consegnati dal cliente al momento dell’acquisto della nuova apparecchiatura .Si invitano pertanto i cittadini ad utilizzare questa opportunità. In ogni caso il cittadino può usufruire del servizio gratuito ritiro rifiuti ingombranti giàesistente “.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si ricorda ,infine, che le apparecchiature elettroniche , così come gli altri materiali ingombranti , possono essere conferiti direttamente dai cittadini nell’isola ecologica di viale Tirreno che osserva i seguenti orari: dal lunedì al sabato dalle ore 9,30 alle 12,30 e nel pomeriggio dalle ore 16,30 alle 19,00. La domenica dalle ore 9,00 alle 12,30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento