Comune, campagna di eco comunicazione nelle spiagge libere e nei solarium

La campagna educativa si svolgerà nelle località balneari ogni venerdì e sabato. Nei solarium e nelle spiagge i cittadini troveranno dei gazebo, con accanto i contenitori colorati dei rifiuti

Una campagna di eco comunicazione nelle spiagge libere, nei solarium catanesi e nei lidi  per diffondere best practices in tema di corretto smaltimento dei rifiuti casalinghi.

L’assessorato all’Ecologia e Ambiente retto da Rosario D’Agata, ha  disposto il piano di comunicazione, che si svolgerà per l’intero mese di agosto nelle località balneari, e sarà condotto dall’ R.T.I. I.P.I. e OIKOS società concessionarie dello smaltimento dei rifiuti. “ Abbiamo promosso- ha detto l’assessore D’Agata- questa campagna perché anche le vacanze possono servire a raggiungere i cittadini e le famiglie in particolare. Acquisire una corretta gestione dei propri rifiuti è utile a tutta la collettività per ottenere una città più pulita e meno inquinata. Anche adeguarsi agli orari di conferimento è essenziale per raggiungere l’ obiettivodi avere i cassonetti vuoti al mattino e pieni solo negli orari previsti per la raccolta”.

La campagna educativa si svolgerà nelle località balneari ogni venerdì e sabato. Nei solarium e nelle spiagge i cittadini troveranno dei gazebo, con accanto i contenitori colorati dei rifiuti, che serviranno agli operatori delle società concessionarie ad illustrare all’utente come usarli correttamente e in quali giornate ed orari. I gazebo metteranno a disposizione anche opuscoli informativi e rimarranno aperti dalle ore 10 alle 13. 

“ Dopo l’estate l’Amministrazione condurrà campagne simili – ha aggiunto D’Agata- presso le scuole, coinvolgendo i più giovani che spesso diventano dei veri paladini delle innovazioni positive presso i loro nuclei familiari”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento