Giunta comunale, si dimette l'assessore al Bilancio Girlando

Giuseppe Girlando lascia la giunta Bianco. Dopo l'approvazione del piano di riequilibrio ed in vista dell'ok da parte della Corte dei conti e del Ministero dell'interno l'avvocato catanese passa il testimone a Salvatore Parlato

Foto da Informa Sicilia

Giuseppe Girlando si è dimesso. L'ormai ex assessore al Bilancio di Catania ha lasciato la sua poltrona, dopo aver portato a termine l'approvazione del tanto discusso piano di riequilibrio finanziario della città, che adesso dovrà passare al vaglio della Corte dei conti e del Ministero dell'interno. 

"Sono orgoglioso di aver contributo a questo progetto forte e decisivo per il futuro della città". Così l'assessore al Bilancio Giuseppe Girlando conclude la lettera con cui si dimette dall'incarico. "Avevo da tempo - si legge nella lettera - preannunziato al sindaco Enzo Bianco che, una volta adottata la riformulazione del Piano di riequilibrio, avrei rimesso il mandato. Il vecchio piano, pur frutto di un lavoro approfondito, alla prova dei fatti, ha mostrato di non avere rappresentato alcuni aspetti importanti della situazione iniziale. Ciò ha reso necessaria, per centrare il risanamento, la sua riformulazione, senza la quale la città sarebbe precipitata verso il dissesto finanziario, come più volte sottolineato dalla Corte dei conti".

L' avvocato catanese passa il testimone ad un tecnico: prenderà il suo posto infatti Salvatore Parlato,esperto di finanza e collaboratore dell' ex assessore regionale al Bilancio Luca Bianchi. Girlando quindi saluta la giunta Bianco e torna ad esercitare la professione forense.

Il sindaco di Catania Enzo Bianco ha espresso "un sincero e affettuoso ringraziamento" a Giuseppe Girlando che, dopo aver ricoperto il ruolo di assessore al Bilancio nella Giunta fin dal suo insediamento,nel 2013, si è dimesso per ragioni personali avendo raggiunto l'obiettivo dell'adozione del nuovo Piano di riequilibrio finanziario da parte del Consiglio comunale.

Contemporaneamente ha augurato un buon lavoro all'assessore designato Salvatore Parlato, considerato uno dei maggiori esperti di finanza locale. "In questi tre anni - ha detto Bianco - ho visto Girlando lavorare con passione e senza risparmio di tempo e di energie per salvare la città da un dissesto che per l'amministrazione avrebbe rappresentato probabilmente la via più facile ma che avrebbe duramente colpito i catanesi già fortemente provati dalla crisi economica. Prima il ricorso al Dl35 per il pagamento di 190 milioni di debiti che il Comune aveva contratto negli anni passati con imprenditori in maggioranza catanesi e poi la riformulazione del Piano di riequilibrio con l'eliminazione delle criticità, ha consentito a tutti noi, grazie al lavoro svolto da Girlando e dai suoi collaboratori, di cogliere obiettivi di straordinaria importanza. Con il nuovo Piano, infatti, Catania può guardare con fiducia al proprio futuro. Certo, la fase di risanamento non può dirsi conclusa, ma in questi tre anni sono state gettate solide basi che consentono, con grande dignità e legittimo orgoglio, di mettere definitivamente e a posto i conti di Catania dopo aver fatto emergere la reale posizione finanziaria dell'ente".

"A Giuseppe Girlando - ha aggiunto il Sindaco - va dunque la mia gratitudine prima di tutto come Sindaco e dunque rappresentante di tutti i cittadini catanesi. Ma anche a livello personale, per il tratto umano che ha sempre contraddistinto il suo operato, svolto con dedizione nell'interesse dei catanesi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Voglio dare poi - ha detto ancora Bianco - un caloroso benvenuto a Salvatore Parlato, che ha accettato di far parte della squadra della giunta. Ho avuto modo di apprezzarne la qualità professionale, la competenza, la misura, l'esperienza. Doti queste, che, peraltro, gli vengono unanimemente riconosciute. Avremo modo di vedere presto al lavoro il nuovo assessore e presentarlo alla cittadinanza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento