Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Comune Catania, processo buco bilancio: Pg chiede sconti pena

Assoluzione relativamente al bilancio del 2005 mentre per quello del 2006 condanne che vanno fino ad un anno e sei mesi, con interdizione dai pubblici uffici per la durata della pena. Il processo riprenderà il prossimo 7 ottobre

Assoluzione relativamente al bilancio del 2005 mentre per quello del 2006 condanne che vanno fino ad un anno e sei mesi, con interdizione dai pubblici uffici per la durata della pena.

Sono le richieste del procuratore generale di Catania Giulio Toscano al processo d'appello per il buco nei conti del Comune, in cui sono imputati per falso ideologico aggravato 13 ex assessori in carica durante l'amministrazione guidata dal Umberto Scapagnini oltre all'ex ragioniere generale Vincenzo Castorina.

Il Pg ha dunque proposto sconti rispetto alle condanne inflitte in primo grado nell'ottobre 2011, quando gli imputati avevano avuto pene comprese tra i 2 anni e 3 mesi e i 2 anni e 9 mesi.

Nella requisitoria il Pg ha sollecitato la concessione delle attenuanti generiche anche per il comportamento processuale degli accusati. Il processo, presieduto da Salvatore Costa, a latere Pivetti e Giuttari, riprenderà il prossimo 7 ottobre con gli interventi delle parti civili, che sono il Comune di Catania e l'associazione Città Insieme.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune Catania, processo buco bilancio: Pg chiede sconti pena

CataniaToday è in caricamento