Catania Bene Comune contro l'ufficio stampa del Comune: "Fa propaganda"

La denuncia presentata il 12 febbraio da Catania Bene Comune a Agcom, Corecom e guardia di finanza segnala l'utilizzo illegale dell'ufficio stampa per svolgere propaganda in periodo elettorale

"L'Ufficio stampa del Comune di Catania dal 29 dicembre, data di convocazione dei comizi elettorali per le elezioni politiche, fino al 16 febbraio ha redatto, pubblicato sul sito istituzionale dell'ente e inviato agli organi di stampa, comunicati anonimi, non firmati, di propaganda dell'attività dell'amministrazione, vietata dalla legge sulla par condicio".

E' quanto sostiene Catania Bene Comune che ha sollevato il caso con una denuncia, prendendo spunto da quanto successo in maniera analoga in altre città italiane.

"In alcuni casi - continua il comunicato del gruppo politico di sinistra - l'Ufficio Stampa si è spinto addirittura a pubblicizzare i candidati del Partito Democratico alla carica di deputato nel Comune di Catania con comunicati di propaganda delle attività dei candidati Berretta, Raciti e Gentiloni. Dopo la notifica al Comune della denuncia di Catania Bene Comune, l'Ufficio Stampa ha provato a correre ai ripari, ma la pezza è stata peggiore del buco. In fretta e furia gli uffici hanno eliminato dal sito internet del Comune tutti i comunicati stampa dal 29 dicembre al 16 febbraio, dimostrando che erano stati prodotti e pubblicati in aperta violazione di legge.Poi il Sindaco ha tentato di aggirare la normativa sulla par condicio, inviando i comunicati non più dall'email istituzionale dell'Ufficio Stampa del Comune bensì dall'email creata ad hoc portavoce.sindaco@gmail.com. Peccato però che dagli uffici non si siano curati di cambiare le intestazioni ufficiali dei comunicati che riportano, in alcuni casi, ancora l'intestazione "Comune di Catania-Ufficio Stampa". Confidiamo - conclude la nota - che in questa ultima settimana di campagna elettorale gli uffici pubblici e il Sindaco, nelle sue funzioni istituzionali, smettano di fare propaganda nel rispetto della legge. La comunicazione istituzionale sia utilizzata per l'informazione utile alla comunità e non per la propaganda del primo cittadino".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento