Gravina, in via Sant'Antonio sorgerà un nuovo spazio pubblico

L'amministrazione ha rimodulato il permesso di costruire approvato durante lo scorso mandato

Grazie a un atto di indirizzo dell'amministrazione comunale di Gravina, guidata dal sindaco Massimiliano Giammusso, è stata rimodulato il permesso di costruire per la realizzazione del complesso di edilizia residenziale che dovrà sorgere in via Sant'Antonio da Padova. "La nostra amministrazione aveva sospeso la pratica edilizia avviata durante lo scorso mandato amministrativo, per proporre una soluzione progettuale che desse maggior respiro al territorio – ha spiegato il sindaco - abbiamo quindi chiesto all'impresa di rimodulare il progetto iniziale, che pur rispettava i parametri urbanistici,prevedendo un ampliamento delle aree destinate a verde pubblico e parcheggio. In questo modo verrà realizzato un vero e proprio spazio pubblico dedicato alla socialità e dunque fruibile dai cittadini. L'impresa realizzerà inoltre un breve tratto di via Sant'Antonio, quello che condurrà alle nuove abitazioni. L'auspicio è che in futuro ci possano essere le condizioni per poter realizzare il collegamento con via Salvatore Tomaselli, in modo da avere un'alternativa strategica alla viabilità del centro urbano. Per questo con un mio atto d'indirizzo – ha concluso - via Sant'Antonio da Padova è stata inserita nuovamente nel piano triennale delle opere pubbliche".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli ha fatto eco l'assessore con delega all'Urbanistica Salvo Santonocito. "Con questa rimodulazione del permesso di costruire, l'area interessata dalle opere di urbanizzazione passa, dai 785 metri quadri originariamente previsti, ai circa 3mila metri quadri attuali – ha spiegato l'assessore – consentendo quindi la realizzazione di una ampia area a verde con annesso parcheggio utilizzabile a beneficio della cittadinanza». «Oltre all'impresa che ha riformulato il progetto – ha concluso il sindaco Giammusso - desidero ringraziare il 7° Servizio, a partire dal responsabile dottor Raimondo Santonocito, insieme all'ingegnere Gemmellaro e al geometra Miceli per il lavoro svolto e per aver trovato, con competenza e puntualità, la soluzione al problema".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente autonomo in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Coronavirus, commercialista di Biancavilla morto al San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento