Vulcania, il Comune concede un immobile a Emergency

La giunta ha disposto l'affidamento di locali nella municipalità di Vulcania all'associazione fondata da Gino Strada

Da oggi Emergency ha una casa a Catania. Il sindaco Enzo Bianco e la giunta hanno infatti disposto l'affidamento, a titolo gratuito, di un ampio locale, nella sede della terza municipalità di Vulcania all'associazione umanitaria fondata da Gino Strada, che porta aiuto in città a chi vive in condizioni di disagio e per promuovere pace e solidarietà. La sede permetterà a 35 volontari di svolgere attività in linea con la mission dell'associazione, fondata per portare aiuto alle vittime delle guerre ma anche della povertà, e per promuovere una cultura di pace e diritti.

E' prevista anche l'elaborazione di idee progettuali per contribuire alla crescita socio-culturale del territorio nella solidarietà e nel rispetto dei diritti umani. "Una piccola casa nel territorio - ha commentato il sindaco Bianco - per dirvi grazie per quello che fate e molto di più per quello che farete. E anche un primo passo verso un progetto molto più ambizioso che è quello di aprire una struttura sanitaria appositamente dedicata alle condizioni di emergenza".

"Avere una casa significa anche avere un'identità - ha detto Brunilde Zisa, cardiologa e attivista di Emergency - e siamo grati al Sindaco e all'amministrazione che in questi anni sono stati al nostro fianco, pronti sin dall'incontro nazionale a supportarci e a rendere più vicino questo momento. Accresceremo il nostro impegno a favore della città e lavoreremo per l'apertura a Catania di un poliambulatorio di Emergency che possa offrire cure gratuite a chi vive in condizioni di disagio sociale con supporti di medicina di base e specialistica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento