Comune contro Crocetta, impugnato decreto canoni demaniali marittimi

"Ho raccolto -ha detto il sindaco Stancanelli- la profonda delusione di imprenditori del settore marittimo e del turismo balneare per la mancata apertura del governo Crocetta, che anche noi avevamo sollecitato, a rivedere l'aumento spropositato dei canoni"

Il sindaco di Catania Raffaele Stancanelli ha dato mandato all’avvocatura di impugnare al Tar il decreto del governo regionale che aumenta del 600% i canoni demaniali marittimi nell’isola, per le gravi ripercussioni economiche e occupazionali che il provvedimento può recare nelle aziende che operano nel settore. Lo ha reso noto lo stesso primo cittadino dopo avere incontrato alcuni titolari di concessioni demaniali a seguito dell’infruttuosa riunione che si è svolta martedi scorso a Palermo con esponenti del governo Crocetta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ho raccolto -ha detto il sindaco Stancanelli- la profonda delusione di imprenditori del settore marittimo e del turismo balneare per la mancata apertura del governo Crocetta, che anche noi avevamo sollecitato, a rivedere l’aumento spropositato dei canoni demaniali con grave danno per l’economia e l’occupazione della Sicilia e di Catania. A questo punto -ha aggiunto Stancanelli- vorrà dire che eserciteremo il nostro legittimo interesse nelle sedi giudiziarie competenti per difendere i nostri imprenditori dal vessatorio aumento dei canoni marittimi irresponsabilmente stabilito dal governo Crocetta che se attuato, avrebbe tragiche ricadute occupazionali anche per i numerosi stagionali che lavorano nei lidi balneari”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento