Concertone di fine anno, tutte le misure di sicurezza

Le finalità di questi provvedimenti, in linea ai recenti provvedimenti legislativi, è quello di dare massima attenzione e priorità alla sicurezza del pubblico, grazie al presidio delle Forze dell’Ordine e della security

A seguito di precise disposizioni degli organi preposti alla sicurezza e all’ordine pubblico, l’organizzazione dei concerti di domenica 30 dicembre(inizio ore 20) e lunedì 31 dicembre(inizio ore 20.30), al fine di garantire la sicurezza del pubblico e uno svolgimento ordinato degli eventi,sono state previste una serie di importanti accorgimenti a cui gli spettatori dovranno attenersi: · L’accesso al pubblico sarà consentito esclusivamente da: via Etnea (lato Piazza Università) e da Via Vittorio Emanuele II (lato Duomo). 

All’interno dell’area pubblico del concerto non sarà consentito: introdurre oggetti, strumenti e materiali illeciti, proibiti e pericolosi per la pubblica incolumità; portare valigie, zaini di dimensioni superiori ai 30cm di altezza, spray e liquidi di qualsiasi tipo, bastoni per i selfie, strumentazione foto, audio e video professionale o semi-professionale (GoPro); mezzi contundenti, bottiglie e contenitori di vetro e alluminio (le bevande contenute in bottiglie di plastica saranno private del tappo). 

Per ragioni di ordine pubblico, gli ingressi saranno presidiati e controllati da personale di sicurezza, che dividerà gli spettatori in ingresso per file e anche per questa ragione è opportuno recarsi ai concerti con largo anticipo rispetto all’orario d’inizio.

Per raggiungere Piazza Duomo è consigliato l’utilizzo dei mezzi pubblici: autobus e metropolitana (la metro sarà attiva domenica 30/12 fino alle 01:00; lunedì 31 dicembre invece fino alle 2:30; i bus Amt delle linee Brt e Librino Express circoleranno fino alle ore 3:00 e i parcheggi scambiatori rimarranno aperti e funzionanti.

Le finalità di questi provvedimenti, in linea ai recenti provvedimenti legislativi, è quello di dare massima attenzione e priorità alla sicurezza del pubblico, grazie al presidio delle Forze dell’Ordine e della security, unità di personale a cui i partecipanti potranno fare riferimento, nell’ottica della collaborazione ai fini dell’ordinario svolgimento degli spettacoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento