Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Concorso scuola 2012: si aspetta la pubblicazione tra proteste e dubbi

Oggi in Gazzetta Ufficiale verrà pubblicato il bando di concorso a circa 12 mila cattedre. Sull'argomento è anche intervenuta la Cisl scuola di Catania che, nei giorni scorsi, ha organizzato un'assemblea provinciale di delegati

Oggi in Gazzetta Ufficiale verrà pubblicato il bando di concorso a circa 12 mila cattedre. Ma il clima continua ad essere di protesta perchè i precari della scuola si sentono defraudati del diritto al posto. Sull'argomento è anche intervenuta la Cisl scuola di Catania che, nei giorni scorsi, ha organizzato un'assemblea provinciale di delegati delle rappresentanze sindacali unitarie.

"Il concorso è un'opportunità in più e i test solo uno strumento perfettibile". Lo ha sostenuto Vito Cudia, segretario regionale Cisl scuola. "Il concorso per la scuola offrirà un'opportunità in più ai docenti precari - ha spiegato Cudia - che potranno sfruttarlo assieme all'immissione in ruolo dalle graduatorie a esaurimento. E' inserito nel piano di assunzioni che la Cisl ha fortemente voluto e può servire a riequilibrare il "doppio canale" in attesa di cominciare a ridare ordine all'intero sistema di reclutamento. Ma bisogna che le risposte del governo escano dalla genericità, pretenderemo equilibrio e investimenti".

Stando alle indicazioni pubblicate dai sindacati, la prova preselettiva consta di 50 quesiti dove sono richieste: capacità logiche (15 domande); capacità di comprensione verbale del testo (15 domande); competenze informatiche (10 domande); conoscenza della lingua straniera (10 domande). Il tempo massimo per rispondere a tutte le 50 domande è di 50 minuti e considerato che alla risposta non data viene dato zero punti mentre alla risposta errata meno 0,5 punti, è meglio, nell’incertezza, non rispondere.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso scuola 2012: si aspetta la pubblicazione tra proteste e dubbi

CataniaToday è in caricamento