rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Giarre

Condannati estortori di un commerciante giarrese, il Comune parte civile: "Dalla parte di chi denuncia"

La noa del sindaco Angelo D'Anna

A seguito della sentenza di condanna di primo grado emessa dal Tribunale di Catania nei confronti di due persone (un’altra era già stata condannata con rito abbreviato) accusati di aver estorto denaro ad un commerciante giarrese e nei confronti dei quali il Comune di Giarre, con delibera adottata in data 9 settembre 2019 si era costituito “parte civile”, il sindaco di Giarre Angelo D’Anna ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Nel ribadire un plauso all’Arma dei Carabinieri per la brillante operazione portata a termine nell’ottobre del 2018, intendiamo ancora una volta essere incondizionatamente dalla parte dei cittadini onesti e coraggiosi che denunciano fatti criminosi e far rispettare l'affermazione del principio di legalità, nell’auspicio che si possa espandere un sentimento di maggior rispetto delle Istituzioni affinchè tanti possano riconoscersi nei valori della legalità e della giustizia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannati estortori di un commerciante giarrese, il Comune parte civile: "Dalla parte di chi denuncia"

CataniaToday è in caricamento