rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca Gravina di Catania

Gravina, condannati i proprietari dei terreni incendiati l'anno scorso

L'avere lasciato i propri possedimenti incolti all'incuria, in violazione dell'ordinanza sindacale di prevenzione, ha procurato loro una condanna a cinque mesi e dieci giorni di reclusione

Il Tribunale penale di Catania, nei giorni scorsi, ha condannato a cinque mesi e dieci giorni di reclusione diversi proprietari di terreni a Gravina di Catania, con condanna alle spese e al risarcimento dei danni in favore del comune di Gravina. Si tratta di cinque proprietari, rei di avere lasciato incolti i loro terreni in barba al buon senso ma, soprattutto, all'ordinanza sindacale con cui si imponeva agli stessi proprietari la pulizia dei terreni incolti da erbacce, cespugli e materiale di risulta. Proprio dai terreni dei soggetti condannati, la scorsa estate si è sviluppato un incendio che ha impegnato per diverse ore i vigili del fuoco e i volontari della Protezione Civile. Incendi che hanno lambito anche alcune abitazioni private.

"Questa sentenza di condanna deve essere da monito – ha commentato il sindaco Massimiliano Giammusso - per chi, ancora oggi, si rifiuta di osservare l’ordinanza con cui si impone ai proprietari dei terreni la pulizia e la messa in sicurezza degli stessi. Tolleranza zero per chi mette a rischio l’incolumità pubblica e soprattutto per chi non rispetta le regole. Noi come amministrazione comunale continueremo a costituirci parte civile negli eventuali processi contro chi non rispetta le regole. Intanto – insiste il sindaco Giammusso – gli agenti della polizia municipale stanno eseguendo attenti controlli sul territorio per verificare la presenza di terreni non ripuliti". 

"L'inosservanza dell'ordinanza sindacale per la prevenzione degli incendi – ha siegato l'assessore alla polizia municipale Enzo Santoro - comporta sanzioni salate per i trasgressori. Multe che partono da un minimo di 1032 euro a un massimo di 10.329 euro, ma, soprattutto, una denuncia all'autorità giudiziaria con l’instaurazione di un conseguente procedimento penale a carico degli stessi trasgressori e, come in questo caso, la condanna".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gravina, condannati i proprietari dei terreni incendiati l'anno scorso

CataniaToday è in caricamento