Condannato ad una pena residua per estorsione in concorso e rapina

L’uomo dovrà scontare la pena residua di 4 anni e 6 mesi di reclusione poiché riconosciuto colpevole di estorsione in concorso e rapina, reati commessi nel 1992 a Belpasso

I carabinieri della stazione di Camporotondo etneo hanno arrestato Orazio Santonocito, 64enne di San Pietro Clarenza, ritenuto vicino alla consorteria mafiosa del clan Santapaola, già sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, dando esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catania.

L’uomo dovrà scontare la pena residua di 4 anni e 6 mesi di reclusione poiché riconosciuto colpevole di estorsione in concorso e rapina, reati commessi nel 1992 a Belpasso.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato associato nel carcere di Catania Bicocca, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione a Librino, ladri piazzano bomba davanti a un tabacchi: un morto

  • Scoperto arsenale, era nascosto in serbatoi sotterrati vicino al lido Le Capannine

  • Assalto in banca con escavatore a Trecastagni: si cercano i ladri in fuga

  • "Cattivo Tenente", i nomi degli arrestati

  • Ragazze picchiano le compagne di scuola e diffondono il video sui social

  • Beccati a lavorare e confezionare 180 chilogrammi di marijuana, arrestati

Torna su
CataniaToday è in caricamento