Condannato per tentata estorsione ai danni di un esercente di San Giovanni La Punta

L’uomo, il 5 aprile del 2005, fu sottoposto a fermo di indiziato di delitto dai carabinieri della locale Stazione, poiché ritenuto l’autore materiale di un tentativo di estorsione

I carabinieri della stazione di San Giovanni La Punta hanno dato esecuzione ad un ordine per l’espiazione di pena detentiva emesso dal Tribunale di Catania nei confronti del 44enne Cucchiara Orazio.

L’uomo, il 5 aprile del 2005, fu sottoposto a fermo di indiziato di delitto dai carabinieri della locale Stazione, poiché ritenuto l’autore materiale del tentativo di estorsione posto in essere nei confronti del titolare di un negozio di abbigliamento di San Giovanni La Punta, che, qualche giorno prima, all’apertura, si trovo dietro la saracinesca una biglietto minatorio con su scritto: “Prepara 50.000 euro o cercati un amico”.

Gli investigatori, grazie alle immagini registrate da alcune telecamere di video sorveglianza, risalirono alla sua identità sottoponendolo a fermo. Già condannato per tale reato, dovrà scontare la pena residua di anni 1 e mesi 8 di reclusione nel carcere di Caltanissetta laddove si trova già detenuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento