rotate-mobile
Cronaca

Guida un motorino rubato con addosso due grammi di crack, denunciato un 42enne

In sella allo scooter, rubato il giorno prima ad Ognina, c'era anche il figlio minorenne che è stato affidato alla madre

I carabinieri del nucleo radiomobile del comando provinciale di Catania hanno tratto in arresto un pregiudicato 42enne catanese responsabile di “evasione”. I militari, impegnati durante il pomeriggio in un servizio di controllo dei soggetti sottoposti a misure cautelari, si sono recati presso l’abitazione dell’uomo, che non si trovava in casa. Sono quindi immediatamente scattate le ricerche del 42enne, privo di alcuna autorizzazione ad allontanarsi dal proprio domicilio, che hanno consentito di rintracciarlo dopo poco in via Rapisardi, mentre circolava alla guida di un ciclomotore, con a bordo il figlio appena adolescente. I carabinieri hanno poi perquisito l’evaso e svolto i necessari accertamenti sullo scooter, un Kymco “People”. Il motorino è risultato stato rubato qualche giorno prima ai danni di un residente del quartiere Ognina, mentre nel marsupio dell’evaso sono stati rinvenuti un coltello a serramanico, strumenti da effrazione ed un involucro di carta stagnola, contenente 2 grammi di crack. L’uomo, oltre ad essere arrestato, è stato quindi denunciato a piede libero per ricettazione, porto di armi od oggetti atti ad offendere, possesso ingiustificato di grimaldelli e segnalato alla Prefettura di Catania come assuntore di stupefacenti per uso personale. Infine, il minore è stato affidato alla madre, mentre il motorino è stato restituito al proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida un motorino rubato con addosso due grammi di crack, denunciato un 42enne

CataniaToday è in caricamento