Consiglio comunale, accordo tra Catania e Torino per l'innovazione tecnologica

Sinergia per la condivisione di esperienze e soluzioni finalizzate allo sviluppo, realizzazione, avviamento e gestione di sistemi informativi innovativi per la Pubblica Amministrazione

Il Consiglio comunale, presieduto da Francesca Raciti, ha approvato con 16 voti favorevoli e 3 astenuti, su 19 presenti, lo schema di accordo tra il Comune di Catania e il Comune di Torino per la condivisione di esperienze e soluzioni finalizzate allo sviluppo, realizzazione, avviamento e gestione di sistemi informativi innovativi per la Pubblica Amministrazione.

Erano presenti in aula il vicesindaco Marco Consoli e gli assessori Salvo Di Salvo e Valentina Scialfa. Secondo l'accordo, che ha validità annuale ed è rinnovabile, le due città potranno avviare iniziative in linea con quanto previsto dal codice dell'amministrazione digitale per favorire, fra l'altro, l'interoperabilità dei sistemi informatici e dei flussi informativi, lo scambio di know-how, il riuso di soluzioni informatiche e il co-sviluppo di applicativi e piattaforme gestionali, la razionalizzazione dei costi dell'innovazione, il miglioramento della qualità dei servizi erogati a cittadini e imprese.

Le due Amministrazioni potranno anche mettere a punto progetti di innovazione sostenuti dal Pon Metro, che si avvale dei fondi della programmazione comunitaria 2014-2020 e privilegia la cooperazione tra le città di rango metropolitano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento