Approvato dal Consiglio Comunale il piano triennale delle opere pubbliche 2014/2016

Presenti per l'Amministrazione comunale il vicesindaco Consoli, gli assessori Bosco, Di Salvo, D'Agata, Licandro e Scialfa che hanno risposto, per i temi di competenza dei rispettivi assessorati, alle interrogazioni presentate dai Consiglieri di maggioranza e di opposizione

Il Consiglio comunale di Catania ha approvato il piano triennale delle opere pubbliche 2014-2016 e l'elenco annuale dei lavori per l'anno 2014. La delibera è propedeutica al bilancio che andrà in aula la settimana prossima. Il consiglio ha anche approvato la delibera sul "prezzo di cessione".

Presenti per l'Amministrazione comunale il vicesindaco Consoli, gli assessori Bosco, Di Salvo, D'Agata, Licandro e Scialfa che hanno risposto, per i temi di competenza dei rispettivi assessorati, alle interrogazioni presentate dai Consiglieri di maggioranza e di opposizione.

Con 17 voti favorevoli e 9 astenuti, è stata approvata la delibera su " Verifica quantità e qualità delle aree e fabbricati da destinare alla residenza, alle attività produttive e terziarie - Determinazione prezzo di cessione", presentata dall'assessore Di Salvo, e che impone ai Comuni di fissare la qualità e la quantità di aree e fabbricati da destinare a residenza, attivita' produttive e terziarie, e di fissare con atto consiliare il valore per metro quadro di tali aree.

L'Assemblea cittadina ha poi discusso il Piano Triennale delle Opere Pubbliche, illustrato dall'assessore Luigi Bosco, su cui sono stati presentati diversi emendamenti, alcuni fatti propri dall'Amministrazione. L'assessore si è impegnato ad effettuare alcuni interventi di cui si è discusso in Aula tramite lavori della direzione Manutenzioni. Ampio è stato il dibattito. Tra gli altri, sono intervenuti i consiglieri Nicolo' Notarbartolo, Giuseppe Castiglione, Sebastiano Anastasi, Manlio Messina, Sebastiano Arcidiacono e Andrea Barresi. Bosco nella sua relazione ha spiegato che "il piano e' uno strumento importante per dare nuovo impulso al tema della sicurezza sismica, idraulica e geotermica, ambientale con attenzione al risparmio energetico e alla riqualificazione urbana", sottolineando come "l'incremento delle opere pubbliche a Catania possa dare un grande impulso all'economia cittadina".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ha anche evidenziato la necessità di un regolamento che consenta agli esterni di lavorare in linea con le normative della trasparenza per poter disporre di un "parco" progetti di utilizzo immediato. La delibera e' passata con 25 voti favorevoli e 4 astenuti su 29 presenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento