rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Consorzio bonifica, presidio nel ponte Barca: sciopero della fame ad oltranza

Hanno passato la notte fuori e continueranno a farlo se non riceveranno rassicurazioni più che certe. Ernesto Abate della Fai Cisl e portavoce del gruppo di operai fermi al presidio di Ponte Barca ha dichiarato: “C'è un silenzio omertoso"

Continua lo sciopero della fame ad oltranza di un gruppo di lavoratori stagionale del Consorzio di bonifica 9 di Catania. Ieri l'adesione delle tre sigle sindacali è stata totale. E' stato fissato un incontro con l'assessore regionale Cracolici per il 15 giugno, ma gli operai non si dicono soddisfatti.

Hanno passato la notte fuori e continueranno a farlo se non riceveranno rassicurazioni più che certe. Ernesto Abate della Fai Cisl e portavoce del gruppo di operai fermi al presidio di Ponte Barca ha dichiarato: “ C'è un silenzio omertoso su questa vicenda da parte delle istituzioni, la stagione irrigua è già alle porte e nessuno fa niente, ci aspetta un tracollo generale”.

Intanto sempre nella giornata di ieri con un documento condiviso le tre segreterie regionali hanno annunciato una nuova giornata di protesta per il 21 giugno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consorzio bonifica, presidio nel ponte Barca: sciopero della fame ad oltranza

CataniaToday è in caricamento