Turismo e commercio, una consulta per fronteggiare la crisi

La proposta, avanzata dai consiglieri comunali Carmelo Nicotra e Giuseppe Catalano (Articolo 4), è stata presentata presso la sede della Confcommercio. Verrà chiesto al sindaco Bianco di "istituire entro tempi brevi, sul territorio cittadino, la consulta del commercio e del turismo"

Presentata una nuova proposta di delibera di iniziativa consiliare per agevolare le attività commerciali e turistiche presenti sul territorio etneo, le quali stanno attraversando un momento particolarmente difficile di  crisi economica.

Avanzata dai consiglieri comunali Carmelo Nicotra e Giuseppe Catalano (Articolo 4), l'iniziativa mira all’istituzione di una Consulta del Commercio e del Turismo. La proposta è stata illustrata presso la sede di Confcommercio Catania: nel corso della conferenza stampa sono stati inoltre presentati gli strumenti relativi all’attivazione del coordinamento delle risorse presenti sul territorio, per un migliore sviluppo e potenziamento degli strumenti locali, finalizzati a potenziare l’esistente.

I Consiglieri Comunali Carmelo Nicotra e Giuseppe Catalano in merito allo sviluppo delle politiche legate al commercio e al turismo dichiarano che "le attività commerciali e turistiche presenti sul territorio stanno attraversando un momento particolarmente difficile di crisi economica, anche per la  mancanza, da parte delle istituzioni, di progettualità , studi e proposte mirate al rilancio economico del commercio e turismo che minano la sopravvivenza delle stesse attività commerciali, artigianali e turistiche"

"Per scongiurare ulteriori danni alle imprese commerciali e turistiche – continuano Catalano e Nicotra - bisogna raggiungere l’obiettivo di attivare sinergie con gli operatori per individuare strategie di sviluppo di mercato, e nel contempo dare vita ad un organismo di partecipazione con funzioni propositive, consultive e studio di  elaborazione di politiche di programmazione e di sviluppo delle attività economiche”. Inoltre,  ritengono - i Consiglieri  - opportuno promuovere il rilancio e la qualificazione dell'assetto commerciale del centro storico, nonché promuovere e coordinare le iniziative organizzate dai commercianti e dal Comune, tenere i contatti con le associazioni del commercio maggiormente rappresentative in sede locale, le organizzazioni dei consumatori, i sindacati e le organizzazioni di volontariato. Sarebbe buona occasione contribuire alla realizzazione di manifestazioni per la valorizzazione dei prodotti tipici del territorio, attivare e promuovere iniziative per la scoperta, la valorizzazione e il coordinamento delle risorse presenti sul territorio, per una migliore fruizione e valorizzazione dell’offerta globale.

I consiglieri del Gruppo Consiliare Movimento Articolo 4 propongono al sindaco Bianco di "istituire entro tempi brevi, sul territorio cittadino la consulta del commercio e del turismo quale organismo permanente di comunicazione e di raccordo tra le esigenze delle categorie commerciali e turistiche e la Pubblica Amministrazione locale, che possa operare con criteri che garantiscano equità, democrazia e trasparenza nell’attività dei campi di competenza della Consulta, per lo sviluppo delle politiche legate al commercio e al turismo.

Hanno preso parte alla conferenza: Dott. Giovanni Saguto – Presidente della Confcommercio, il Dott. Francesco Sorbello della Confcommercio, Filippo Guzzardi della Confesercenti, Lorenzo Costanzo del CNA e Concetta Scafidi della Confapi, Michele Neri e Gianluca Micalizzi della Feditali Imprese – Sicilia e il Dott. Giampiccolo della Cidec.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento