rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Contatori fermi e acqua dai rubinetti, scoperti allacci abusivi in via Don Carlo Gnocchi

I controlli dei carabinieri di Fontanarossa hanno riguardato anche numerose persone sottoposte alla misura cautelare degli arresti domiciliari

I carabinieri di Fontanarossa, supportati dal 12° Reggimento Sicilia, sono stati impegnati in un servizio finalizzato alla prevenzione e al contrasto dell’illegalità diffusa nel territorio dei comuni di Catania e Misterbianco. In tale ambito i militari hanno controllato numerose persone sottoposte alla misura cautelare degli arresti domiciliari verificando la regolare presenza presso le rispettive abitazioni ad eccezione di un 45enne catanese che ha pensato invece di contravvenire alle prescrizioni impostegli e di uscire di casa senza autorizzazione. I militari lo hanno infatti sorpreso in strada e dopo averlo bloccato ed arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, lo hanno ricondotto agli arresti domiciliari. Le attività di controllo hanno anche consentito di effettuare numerose verifiche, unitamente al personale tecnico dell’Acoset, per contrastare il diffuso fenomeno delle truffe ai gestori di forniture del servizio idrico mediante allacci abusivi diretti alla rete pubblica. Contatori fermi e acqua dai rubinetti per quattro abitazioni ubicate in via Don Carlo Gnocchi laddove i carabinieri hanno denunciato i proprietari per furto aggravato. In particolare, una 65enne, un 63enne, un uomo ed una donna di 45 anni, tutti catanesi, hanno pensato di applicare il classico bypass al contatore dell’acqua dell’abitazione evitando così il fastidio di pagare la bolletta all’Acoset i cui tecnici hanno stimato ingenti danni economici per la società erogatrice del servizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contatori fermi e acqua dai rubinetti, scoperti allacci abusivi in via Don Carlo Gnocchi

CataniaToday è in caricamento