rotate-mobile
Cronaca

Comune, rischio dissesto: botta e risposta tra M5S e amministrazione

Il capo gruppo "Primavera per Bianco" Daniele Bottino ha risposto alle deputate grilline che con un'interrogazione parlamentare hanno chiesto verifiche sui conti comunali tanto da "ritenere sussistenti i presupposti per il dissesto"

"Siamo felici che la deputata nazionale Giulia Grillo, la senatrice Nunzia Catalfo e la deputata all'Ars Gianina Ciancio del M5S, si siano finalmente accorte che il 28 novembre del 2016 la Corte dei Conti aveva espresso dei dubbi sul Piano di rientro. Non si sono ancora rese conto, invece, che l'amministrazione aveva immediatamente chiarito di aver volutamente fatto emergere, con una operazione di trasparenza portata avanti con il nuovo Piano di riequilibrio, alcune criticità nei conti mai in precedenza evidenziate". Il capogruppo di "Primavera per Bianco" Daniele Bottino risponde così alle esponenti del Movimento 5 Stelle che con un'interrogazione parlamentare rivolta al ministero dell'interno e dell'economia chiedono una verifica sulla situazione dei conti del Comune di Catania.

"Il Piano di riequilibrio presentato nel 2013 - continua Bottino - ed elaborato dalla precedente amministrazione, infatti, prevedeva fino al 2022 maggiori tagli nei trasferimenti statali per 139.000.000 e nessuno taglio da parte della Regione. L'amministrazione accertò invece che i tagli statali sarebbero cresciuti di altri settanta milioni di euro e quelli regionali di 67. Ecco il motivo per cui fu necessario presentare un nuovo Piano che metteva le finanze del Comune in equilibrio con una rimodulazione della spesa grazie alla quale, come ha chiarito a metà dicembre del 2016 l'ex assessore Salvatore Parlato, in un periodo di dieci anni il risparmio sugli affitti è aumentato di 40 milioni di euro e le spese per il Personale sono scese di 243 milioni. E questo soltanto per fare qualche esempio".

"Il 'miracolo', se così può essere definita la buona amministrazione, è insomma già stato compiuto. Facciano dunque sonni tranquilli le esponenti del M5S, -conclude il capogruppo di 'Primavera per Catania' delle quali restiamo a disposizione qualora dovessero avere in mente proposte costruttive e coerenti per la città di Catania. Quelle che ci sono mancate in questi anni di disinteresse".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, rischio dissesto: botta e risposta tra M5S e amministrazione

CataniaToday è in caricamento