menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Continua ad evadere dai domiciliari nascondendosi nell’ospedale di Acireale

I carabinieri di Aci Sant’Antonio e Aci Catena hanno arrestato il 40enne Alfredo Reitano di Aci Catena, già ai domiciliari per rapina, poiché ritenuto responsabile di evasione

I carabinieri di Aci Sant’Antonio e Aci Catena hanno arrestato il 40enne Alfredo Reitano di Aci Catena, già ai domiciliari per rapina, poiché ritenuto responsabile di evasione. Nella notte tra sabato e domenica era stato sorpreso dai militari di Aci Sant’Antonio in via Ettore Majorana ad Aci Catena fuori dalla propria abitazione, in evidente violazione della misura restrittiva cui era relegato.

Ricollocato agli arresti domiciliari, in attesa di essere ammesso al rito per direttissima, nel primo pomeriggio di ieri ha deciso senza alcuna remora di evadere nuovamente. Riconosciuto da lontano dalla pattuglia di Aci Catena, mentre percorreva a piedi la via Cristoforo Colombo di Acireale, ha tentato di far perdere le proprie tracce all’interno dei reparti del nosocomio acese, luogo in cui ha tentato di farsi registrare al triage così da poter motivare l’uscita da casa.

Rintracciato ed ammanettato, si è giustificato con i militari dicendo che si era allontanato dall’abitazione “per prendere un caffè al bar”. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania piazza Lanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento