Continua l'emorragia in Forza Italia: lascia Privitera della sesta municipalità

Un altro esponente forzista lascia l'incarico per seguire la linea del sindaco Salvo Pogliese

Continua l'emorragia in Forza Italia. A seguito dell'addio del sindaco al partito di Berlusconi si defila anche il coordinatore forzista per la sesta municipalità Mario Privitera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ho preso questa decisione - dice Privitera - dopo un lungo processo formativo e interiore votato al mio impegno continuo per il bene del territorio. Forza Italia, in vista delle elezioni europee, sta dimostrando di non seguire questa condotta. Da qui la mia decisione", ha detto il coordinatore del partito per la municipalità che comprende Librino, San Giorgio, Zia Lisa e San Giuseppe La Rena

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento