Contrada Jungetto, ruba oltre 800 kg di arance rosse: arrestato

Una pattuglia di carabinieri ha notato l'uomo dentro l'agrumeto. Il ladro vistosi scoperto dai militari, ha cercato di fuggire ma è stato subito raggiunto e bloccato. La refurtiva, che avrebbe fruttato al malvivente oltre 1000 euro, è stata restituita al legittimo proprietario

I carabinieri di Librino hanno arrestato P.M., 52enne, catanese, per furto aggravato. Ieri mattina, l’uomo, dopo aver tagliato la recinzione di un terreno agricolo in contrada Jungetto, è entrato nel podere ed ha rubato oltre 800 kg. di arance rosse, caricandole nel bagagliaio della propria autovettura.

Una pattuglia di carabinieri, durante un normale servizio di controllo del territorio, ha notato l’uomo dentro l’agrumeto. Il ladro vistosi scoperto dai militari, ha cercato di fuggire ma è stato subito raggiunto e bloccato. La refurtiva, che avrebbe fruttato al malvivente oltre 1000 euro, è stata restituita al legittimo proprietario.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento