Controlli a tappeto della polizia nel catanese

Operazione ad ampio raggio per la sicurezza nell'intera provincia: oltre 200 le persone controllate

Con l'avvio delle scuole e la fine della stagione balneare la polizia ha proseguito e intensificato i controlli ed ha eseguito, nella giornata di ieri, controlli ad ampio raggio su tutto il territorio etneo.

Partiamo dai numeri: 88 sanzioni per violazioni al codice della strada, 28 fermi amministrativi per guida senza casco di cui  1 per guida senza patente e 17 sanzioni per la mancanza della copertura assicurativa; 11 le patenti ritirate, 225 persone controllate, 216 veicoli controllati.

In particolare i moduli operativi attuati con l’impiego di personale dei commissariati sezionali e distaccati delle specialità della polizia della provincia – polizia stradale, polizia scientifica, del Reparto Prevenzione Crimine Sicilia Orientale, delle unità cinofile antisabotaggio e antidroga, del reparto volo, hanno permesso un controllo a tappeto del territorio.

Sotto la lente d’ingrandimento degli agenti sono stati i nemici di sempre: dai fenomeni di micro spaccio di stupefacenti, alla pericolosissima guida di motoveicoli senza l’uso del casco; dagli atti di violenza o di bullismo, alla regolarità e alla sicurezza della circolazione veicolare che ha visto come focus l’uso del cellulare alla guida di autoveicoli o condotte pericolose per i pedoni e per gli altri utenti della strada.

Sula testa dei catanesi ha volteggiato inoltre l’elicottero del IV Reparto Volo Palermo Boccadifalco che ha garantito un pronto intervento in caso di necessità, rilevata in tempo reale.

Attivirà di controllo anche nei comuni di Acireale, Caltagirone e Adrano. Inoltre 60 agenti, scrupolosamente coordinati dal funzionario delle volanti, commissario capo Laura Romano, hanno attivato posti di blocco contemporanei ed in maniera simultanea, creando una rete dalla quale difficile sarebbe stato sottrarsi pe i controlli. Infatti il vasto dispiegamento ha permesso di rilevare un quasi totale azzeramento dei reati durante tutto la giornata.


Le pattuglie  hanno operato in diverse zone: viale Africa, piazza Europa, via Messina, via Anfuso, via S. Martelli Castaldi, via Acquicella, viale Librino, piazzale San Gregorio, tangenziale svincolo San Giorgio; rotatorie di 41° Stormo – S.M. Goretti - Area Silos, varco Dusmet lato vecchia dogana; Stazione Centrale, via Provinciale per Santa Maria Ammalati, centro di Acireale e limitrofi; centro abitato di Adrano.


Fondamentale anche l apporto dei motociclisti che hanno permesso di procedere al controllo in situazioni ambientali più difficili ed in qualche caso arrestando tempestivamente l azione chi a bordo di scooter pensava di potersi sottrarre alla azione della polizia. Particolare attenzione  è stata data ai siti aeroportuali  e alle aree adiacenti, con gli agenti della polizia di Frontiera aerea e marittima, agli snodi delle varie arterie stradali con la specialità della polizia Stradale che ha operato ai caselli di San Gregorio, lungo la tangenziale,  nonché anche in provincia  a Linguaglossa a Bronte, Piedimonte, Randazzo, Mineo, SS417  nonché nelle stazioni di Catania e Acireale con la azione  della polizia Ferroviaria.

Visto:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo rossa a Catania, scuole chiuse martedì 12 novembre

  • Ferlito, il figlio del boss "perdente" e la 'Ndrangheta: "Il porto di Catania non è buono"

  • Fungo porcino record trovato alle pendici dell'Etna: 4,3 chili

  • Estorsione al titolare di un camion dei panini: cinque arrestati

  • Meteo: in arrivo piogge e raffiche di vento su Catania

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse ad Acireale

Torna su
CataniaToday è in caricamento