Cronaca

Guerriglia in piazza Carlo Alberto, 3 arresti per l'aggressione agli agenti

Nella notte tra il 30 aprile e il 1 maggio scorsi i poliziotti avevano bloccato tre persone, prive di mascherina, che hanno colpito gli agenti i quali sono stati poi medicati al pronto soccorso per le contusioni riportate

Trecentoventi persone controllate, 13 delle quali sanzionate, 56 autocertificazioni ritirate, 15 assembramenti disciolti e tre persone arrestate. E' questo il bilancio dei controlli per il rispetto delle norme anti Covid a Catania durante il fine settimana del 1 maggio disposti dalla questura secondo le strategie pianificate in sede di Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, Diverse le zone che sono state presidiate da polizia di stato, carabinieri, guardia di finanza, polizia locale ed esercito. In particolare, nella notte tra il 30 aprile e il 1 maggio scorsi, in piazza Carlo Alberto la polizia ha bloccato tre persone, prive di mascherina, che hanno colpito gli agenti che sono stati poi medicati al pronto soccorso per le contusioni riportate. Gli aggressori, con l'intervento di pattuglie delle altre forze dell'ordine, sono stati arrestati dalla polizia per minacce, violenza, oltraggio, lesioni personali e resistenza a Pubblico ufficiale. Durante i servizi sono stati controllati anche 15 esercizi pubblici, quattro dei quali sono stati sanzionati, e chiusi per 5 giorni, per mancato rispetto delle norme anti Covid. Si tratta di due mini market, rispettivamente in via Auteri e in via S.Gaetano, un chiosco in piazza Cuore di Maria e una sala da barba in via Principe Nicola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerriglia in piazza Carlo Alberto, 3 arresti per l'aggressione agli agenti

CataniaToday è in caricamento