Controlli anti prostituzione sulla Catania-Gela, identificate 23 donne

Sono 23 le prostituite identificate dai carabinieri nell'ambito di un servizio anti prostituzione

Sono 23 le prostituite identificate dai carabinieri nell'ambito di un servizio antiprostituzione. In particolare 22 donne (2 nigeriane, 2 jugoslave, 1 albanese, 1 cubana, 8 romene, 4 italiane, 1 ungherese, 2 colombiane e 2 venezuelane), ed un transessuale ,di età compresa tra i 22 ed i 58 anni e residenti tra le provincie di Ragusa, Siracusa e Catania.

L'attività è stata effettuata nelle vie di uscita di Siracusa, viale Ermocrate, via Columba, via Elorina e la provinciale 14 per Canicattini Bagni, nella zona nord la statale 194 (Lentini - Ragusa) e la statale 385 (Catania -Gela), mentre nella zona sud nei pressi della statale 115 nel tratto tra Noto e Rosolini (contrada S. Paolo).

Zone dove sono state denunciate anche rapine ed aggressioni ai danni delle prostitute e dei loro clienti. I carabinieri di Noto sono intervenuti a seguito di una violenta lite tra due giovani prostitute rumene che si sono contese il luogo dove esercitare il meretricio e i relativi clienti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento