Controlli antiabusivismo commerciale e anticontraffazione in tutta la città

Grossi quantitativi di materiale elettrico, presumibilmente destinato ad un uso professionale ma di provenienza furtiva, insieme a merce usata di vario genere e di pessima qualità, sono stati sequestrati dalle pattuglie dei vigili

Controlli a tappeto per reprimere il fenomeno dell’abusivismo nel commercio e la contraffazione della merce. L’attività dei vigili è scattata già sabato con il sequestro di merce in varie zone della città. In particolare agli operatori, privi dell’autorizzazione amministrativa necessaria, sono state sequestrate, in via Giuffrida, 15 casse di frutta per il valore di 308 euro e, in via Dusmet, 6 casse di prodotti di ortofrutta.

Tutta la merce, dopo i controlli di rito, è stata data in beneficienza e gli operatori sono stati verbalizzati in base alle vigenti norme.
“Un ringraziamento va all’attività dei vigili urbani- ha detto il vicesindaco Consoli- che nel weekend si sono prodigati per far rispettare la legge senza orari e con sacrifici, come peraltro fanno tutti giorni”. 

Domenica i controlli hanno riguardato il Mercatino delle Pulci di piazza Dante. Grossi quantitativi di materiale elettrico, presumibilmente destinato ad un uso professionale ma di provenienza furtiva, insieme a merce usata di vario genere e di pessima qualità, sono stati sequestrati dalle pattuglie dei vigili. Gli operatori commerciali abusivi, in alcuni casi stranieri, sono scappati tra la folla. Sulla sede stradale i vigili hanno rinvenuto un coltello a scatto di genere vietato, con lama di 15 cm.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine stamani, nella zona di corso Sicilia e di piazza Grenoble, sono state sequestrate 115 paia di scarpe, 21 magliette e 1 borsa, tutta merce con marchi contraffatti. “ Vogliamo – ha detto l’assessore Mazzola- che arrivi forte il messaggio che a Catania devono tornare le regole e non vi è spazio per l’illegalità”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento