Cronaca

Controlli anticovid, chiusa pizzeria del centro per la seconda volta

La polizia ha eseguito il provvedimento del questore: alcuni giorni fa i poliziotti trovarono 17 persone sedute a mangiare

Dopo il primo intervento della polizia, effettuato lo scorso la sera dello scorso 23 aprile in una pizzeria del centro storico nell’immediatezza dei fatti, è giunto – come preannunciato – il provvedimento del questore di Catania Mario Della Cioppa, adottato nei confronti del titolare del locale in cui vennero sorprese 17 persone mentre consumavano un pasto sedute ai tavoli. Tutto ciò in violazione dei limiti imposti in ambito nazionale dalla normativa anticovid che avrebbero concesso unicamente l’attività da asporto.

Adesso il questore ha applicato l’articolo 100 del Tulps e sono state sospese per cinque giorni le autorizzazioni relative alla gestione dell’esercizio pubblico. Il suddetto termine di sospensione si aggiunge, pertanto, ai cinque giorni di chiusura dell’esercizio, disposto in via cautelare dalla Polizia Locale che ha coadiuvato il personale delle volanti durante il controllo. In quell’occasione, peraltro, all’interno del locale sono identificate diciassette persone, cinque delle quali erano già note agli agenti per pregresse vicende di polizia e alcuni di esse, in occasione di una manifestazione organizzata da un movimento di protesta contro le prescrizioni previste dalla normativa anti covid, erano già state sanzionate per la violazione delle stesse norme. Anche il titolare dell’esercizio era stato sanzionato per violazione della stessa normativa, così come tutti gli avventori identificati all’interno del locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli anticovid, chiusa pizzeria del centro per la seconda volta

CataniaToday è in caricamento