Cronaca

Ancora controlli nei b&b della zona nord di Catania

In tutti i controlli effettuati è stato accertato l’ampliamento abusivo dei locali disponibili per i turisti

Nei giorni scorsi la polizia ha eseguito vari controlli volti a prevenire e reprimere il dilagante fenomeno delle strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere autorizzate che eludono i controlli di polizia anche in materia di antiterrorismo. In alcuni casi è stato necessario anche l’intervento della polizia locale. Sono stati controllati principalmente i b&b della zona nord di Catania. In tutti i controlli effettuati è stato accertato l’ampliamento abusivo delle attività, i cui titolari avevano approntato più camere e più posti letto rispetto a quelli autorizzati. Ciò significa che certamente le attività in questione, esercitate sia in forma d’impresa sia come persone fisiche, abbiano dichiarato degli elementi strutturali inesatti occultando al fisco la reale ricettività della struttura. L’Agenzia delle Entrate potrà rideterminare i compensi incassati nell’esercizio dell’attività di b&b.

In alcuni casi, sono state rilevate anche criticità in materia di sicurezza che verranno, a tal riguardo, segnalate all’Asp.  Infine, il gestore di un b&b destinava la stanza, dove avrebbe dovuto risiedere per legge all’utenza e quindi pronta per essere locata. Per tali motivi, ai titolari è stata irrogata la sanzione amministrativa di circa 3.000 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora controlli nei b&b della zona nord di Catania

CataniaToday è in caricamento