Controlli nei cantieri edili contro il lavoro nero, multe per oltre 80mila euro

I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Comando Provinciale di Catania insieme agli Ispettori civili, negli ultimi giorni hanno proseguito i controlli nel settore dell'edilizia riscontrando una minore osservanza delle regole del testo unico della sicurezza

I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Comando Provinciale di Catania insieme agli Ispettori civili, negli ultimi giorni hanno proseguito i controlli nel settore dell'edilizia riscontrando una minore osservanza delle regole del testo unico della sicurezza. 

Questi i risutati conseguiti: ispezionate 7 aziende, di cui 5 edili e 2 di impiantistica a Catania, verificate 17 posizioni lavorative,scoperti 4 lavoratori “in nero” e 3 irregolari, sospesa l’attività imprenditoriale di una prima azienda edile per avere impiegato 1 lavoratore irregolare su 3 presenti, sospesa l’attività imprenditoriale di una seconda azienda edile per avere impiegato 2 lavoratori “in nero” su 2 presenti.

Stesso procediemto per l’attività di una terza azienda di impianti elettrici per avere impiegato oltre il 20% della forza lavoro presente senza contratto. Sono state evate 17 ammende per 79.350,40 euro, accertate sanzioni amministrative per 26.300 euro e  recuperati contributi INPS per 3.800 euro. L’Arma etnea e la Direzione Territoriale del Lavoro proseguiranno nei controlli anvhe nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento