Denunciati tre giovani che si rifiutavano di indossare la mascherina

Anche a Catania nella nottata di sabato non sono mancati i controlli dei carabinieri

Continuano i controlli dei carabinieri del comando provinciale di Catania, nell’ambito dei servizi volti al contrasto alla diffusione del Coronavirus, svolti coerentemente con gli indirizzi strategici della Prefettura. Anche nella nottata a cavallo tra sabato e domenica l’attività dei militari non si è mai fermata, con lo scopo principale di sensibilizzare sia i cittadini, che gli esercenti di ogni categoria, al rispetto della normativa. Ma anche di irrogare le sanzioni previste, qualora necessario. Nel corso del servizio, svoltosi prevalentemente nelle zone centrali e nei quartieri di Playa e Librino, i militari hanno sottoposto a controllo complessivamente 3 esercizi commerciali, 20 veicoli ed hanno identificato 53 persone elevando 15 sanzioni amministrative. In particolare, i controlli hanno portato alla denuncia di 3 persone in via Etnea. Nonostante fossero stati invitati ad indossare le mascherine si sono successivamente rifiutati di fornire le proprie generalità e di rispettare la normativa in vigore. Per tale motivo i militari hanno contestato la violazione amministrativa, provvedendo anche a denunciarli. Durante l’attività di controllo sono state irrogate sanzioni amministrative per un ammontare complessivo di circa 6mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento