rotate-mobile
Cronaca San Cristoforo / Piazza San Cristoforo

Controlli dei carabinieri a San Cristoforo e al castello Ursino: denunce e sanzioni

Le sanzioni amministrative elevate ammontano complessivamente a 32.178 euro e, inoltre, hanno comportato il sequestro ed il fermo ammnistrativo di 10 veicoli

I carabinieri della stazione di Catania piazza Dante, supportati dai colleghi del 12° Reggimento “Sicilia” e da personale specializzato dell’Enel, hanno denunciato una 31enne catanese per furto aggravato mentre un 20enne catanese è stato denunciato per detenzione illegale di armi ed anche segnalato alla Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti. Nell’ambito di un servizio predisposto per il contrasto dell’illegalità diffusa i militari, hanno anche sottoposto a verifica l’impianto elettrico di un’abitazione di una donna abitante in via Oberdan che, mediante prove strumentali e visive, è risultato essere stato manomesso in quanto collegato alla rete elettrica pubblica.

Inoltre un 20enne, sottoposto a controllo, è stato trovato in possesso di un coltello con lama di 15 centimetri ed una dose di marijuana. Lo stesso è stato quindi denunciato perché gravemente indiziato di detenzione illegale di armi, nonché segnalato alla competente Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti. Per garantire l’osservanza delle norme del Codice della strada per la tutela della sicurezza pubblica, i militari hanno poi dislocato diversi posti di controllo nel quartiere di San Cristoforo e nella zona circostante il Castello Ursino, laddove è maggiormente richiesta la presenza dell’Arma a fronte delle segnalazioni pervenute dai residenti circa la condotta di giovani centauri che, abitualmente, invadono le aree pedonali o di verde pubblico mettendo a rischio i bambini ed altre persone presenti nell’area della piazza Federico di Svevia.

In tale contesto i militari hanno identificato 42 persone e sottoposto a controlli 26 veicoli, elevando sanzioni al Codice della strada per guida senza patente, mancata copertura assicurativa e mancato utilizzo del casco protettivo. Le sanzioni amministrative elevate ammontano complessivamente a 32.178 euro e, inoltre, hanno comportato il sequestro ed il fermo ammnistrativo di 10 veicoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli dei carabinieri a San Cristoforo e al castello Ursino: denunce e sanzioni

CataniaToday è in caricamento