Tre persone arrestate per furto di energia elettrica dopo un controllo dell'Enel

Ognuno di loro aveva collegato abusivamente il contatore privato alla rete elettrica pubblica

I Carabinieri della Stazione di Catania Nesima hanno arrestato un 25enne già agli arresti domiciliari per rapina e due donne di 20 e 31 anni catanesi, tutti ritenuti responsabili di furto aggravato. Il controllo di un intero stabile di via Francesco Durante, effettuato con la collaborazione di tecnici dell’Enel, ha consentito ai militari di accertare che ognuno di loro aveva collegato abusivamente il contatore privato alla rete elettrica pubblica. Il personale dell’ente ha provveduto a ripristinare i collegamenti originari dei misuratori mentre gli arrestati attenderanno il giudizio in libertà, escluso ovviamente il detenuto ai domiciliari, così come disposto dal magistrato di turno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento