rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Controlli dei carabinieri, scoperti 14 lavoratori in nero: multe e denunce

Quattordici lavoratori in nero, su trenta posizioni lavorative verificate, sono stati scoperti dai carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Comando provinciale di Catania, che hanno ispezionato dodici aziende

Quattordici lavoratori in nero, su trenta posizioni lavorative verificate, sono stati scoperti dai carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Comando provinciale di Catania, che hanno ispezionato dodici aziende. I controlli hanno interessato non solo il capoluogo etneo ma anche i comuni di San Giovanni La Punta, Sant'Agata Li Battiati, Santa Venerina, Belpasso, Biancavilla, Acireale, Caltagirone e San Michele di Ganzaria.

I militari hanno intimato la sospensione dell'attività imprenditoriale a due imprese edili: una a Caltagirone per avere impiegato in nero due lavoratori su due presenti; e un'altra a Santa Venerina per avere impiegato in nero un lavoratore su due presenti. Inoltre, sempre per lo stesso motivo e' stata intimata la sospensione dell'attività imprenditoriale a sei imprese commerciali: tre a Catania (una casa di riposo e due bar), una a San Giovanni La Punta (un centro medico); una a Sant'Agata Li Battiati (un panificio); e un'altra a Biancavilla (un supermercato).

I carabinieri hanno denunciato alla Procura di Caltagirone: il titolare di un'impresa edile, controllato a Caltagirone per non avere approntato la sorveglianza sanitaria, ne' avere provveduto alla formazione e informazione degli operai; il titolare di un'impresa edile di San Michele di Ganzaria, che non avrebbe predisposto la sorveglianza sanitaria, la formazione e l'informazione degli operai, nonche' non avere predisposto il ponteggio alla minima distanza dal fabbricato ove erano in corso lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli dei carabinieri, scoperti 14 lavoratori in nero: multe e denunce

CataniaToday è in caricamento