rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Controlli della Capitaneria di Porto, sequestrati oltre 408 chili di pesce

L’operazione “Springfish”, iniziata il 26 aprile, per un ’arco temporale di 15 giorni, ha visto impegnato il personale della Guardia costiera in una complessa attività volta a tutelare gli “anelli più deboli” della filiera ittica

Una complessa operazione condotta dalle Capitanerie di porto della Sicilia Orientale ha consentito di effettuare 343 controlli lungo l’intera filiera commerciale, coinvolgendo 19 unità navali della Guardia Costiera. Ciò ha portato a 25 sequestri per un totale di oltre 408 Kg di prodotto ittico e 67 illeciti amministrativi, per un importo complessivo di sanzioni pari a 129.406,00 euro. Sono stati, inoltre, sequestrati in mare 43 attrezzi da pesca vietati e contestati 4 illeciti penali in materia di pesca.

L’operazione “Springfish”, iniziata il 26 aprile, per un ’arco temporale di 15 giorni, ha visto impegnato il personale della Guardia costiera in una complessa attività volta a tutelare gli “anelli più deboli” della filiera ittica: dalle specie ittiche sottoposte a particolare protezione al consumatore finale – per evitare possibili frodi ed assicurare un prodotto sempre tracciabile e sicuro - fino agli onesti professionisti del settore. La catena operativa disposta dalla Direzione Marittima di Catania, nell’ambito del territorio di giurisdizione,

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli della Capitaneria di Porto, sequestrati oltre 408 chili di pesce

CataniaToday è in caricamento