Controlli della polizia ferroviaria, fermati due cittadini stranieri con documenti falsi

Con altre generalità dichiarate all’atto di un precedete controllo di polizia, risultavano entrambi destinatari di un provvedimento di espulsione e contestuale ordine del Questore con l’obbligo di lasciare il territorio italiano

Lo scorso 12 dicembre, personale della Polizia ferroviaria della sezione di Catania in ottemperanza alle circolari ministeriali relative al contrasto dell’immigrazione clandestina, ha predisposto, in questo impianto ferroviario, una specifica attività di polizia giudiziaria. In particolare, alle ore 8.30 circa si è prcoeduto al controllo di due cittadini stranieri giunti alla stazione centrale di Catania con il treno 1955 proveniente da Roma, muniti di regolare biglietto.

Gli stessi sprovvisti di documento di identità dichiaravano di essere cittadini afgani e di chiamarsi S.S. del 1975 e S.A. del 1985. Nel corso dei successivi accertamenti e precisamente a seguito del riscontro effettuato dal personale del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica di Catania, emergeva che gli stessi, con altre generalità dichiarate all’atto di un precedete controllo di polizia, risultavano entrambi destinatari di un provvedimento di espulsione e contestuale ordine del Questore con l’obbligo di lasciare il territorio italiano.

I due stranieri sono stati così denunciati, in stato di libertà per aver reso false generalità ad un pubblico ufficiale e per essersi trattenuti illegalmente nel territorio italiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento