Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Controlli della polizia nei Villaggi Ippocampo di Mare e Azzurro

Prosegue incessante l’attività di controllo del territorio e di contrasto ad ogni forma di illegalità del commissariato Librino, diretto da Alessandro Berretta

Prosegue incessante l’attività di controllo del territorio e di contrasto ad ogni forma di illegalità del commissariato Librino, diretto dal dott. Alessandro Berretta. Nella giornata di ieri, gli agenti hanno infatti effettuato controlli mirati a contrastare l'illegalità diffusa, in particolare all'interno dei Villaggi Ippocampo di Mare e Azzurro. A Ippocampo di Mare è stato sorpreso un gruppo di persone con, a vario titolo, numerosi e gravi precedenti penali: uno di essi condannato anche per omicidio preterintenzionale; 3 pregiudicati, in maniera diversa, sono anche destinatari di varie misure restrittive tra cui il Daspo, la misura dell'obbligo di dimora nel comune di Catania e la sorveglianza speciale. Non solo, su due dei fermati grava anche il divieto di frequentare pregiudicati mentre quello condannato per omicidio preterintenzionale è giunto alla guida di un'autovettura già sottoposta a sequestro amministrativo, tra l'altro privo di patente e senza assicurazione. Per questi motivi, gli sono state contestate sanzioni pari a circa 10 mila euro e, ancora, gli è stata sequestrata l'autovettura ai fini della confisca, autovettura affidata al soccorso giudiziario per il successivo trasferimento della proprietà in favore dello Stato. Quanto agli altri due sorpresi in compagnia di persone con precedenti penali e/o di polizia, sono stati segnalati all'autorità giudiziaria. I controlli sono proseguiti al Villaggio Azzurro, di recente teatro di atti vandalici ad opera di ignoti e tale C. R. di anni 53, è stato indagato in stato di libertà per furto aggravato di energia elettrica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli della polizia nei Villaggi Ippocampo di Mare e Azzurro

CataniaToday è in caricamento