Controlli della polizia, sequestro di armi e sanzioni per locali di Acireale

A Santa Venerina denunciato un 55enne che aveva armi in casa

Controlli della polizia nel comune di Santa Venerina. Denunciato in stato di libertà Z.S., di anni 55, per il reato di detenzione illegale di armi e relativo munizionamento. In particolare, nel corso di una delle perquisizioni domiciliari eseguita presso l’abitazione del denunciato, sono state rinvenute numerose armi e munizionamento vario, illegalmente detenute e segnatamente: una carabina cal. 22, un fucile automatico cal. 20, un fucile cal. 16, un fucile automatico cal.12, una canna per fucile, una pistola cal. 38, una pistola cal. 6.35 e una pistola cal. 7.65, 500 cartucce per arma lunga di vario calibro e oltre 300 cartucce per arma corta di vario calibro. Le armi rinvenute sono state sequestrate e custodite presso gli Uffici del Commissariato in attesa delle determinazioni del caso, mentre il munizionamento, stante la pericolosità delle polveri da sparo contenute, è stato oggetto di immediata distruzione a cura del nucleo artificieri della Questura di Catania.

Ad Acireale, sono stati controllati diversi esercizi pubblici adibiti a Bar del centro cittadino. In una circostanza è stata riscontrata l’assenza dei requisiti dei locali, attrezzature e macchinari e per tale motivo, il titolare è stato sanzionato amministrativamente, con la prescrizione di adeguarli entro 20 giorni. Inoltre, nella medesima giornata è stata controllata una struttura ricettiva nei pressi di Piazza Duomo. Durante la verifica della polizia è stato accertato che la titolare aveva omesso di comunicare i dati degli alloggiati entro le 24 ore successive all’arrivo, per tale motivo è stata denunciata in stato di libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento