Controlli e sanzioni per una caffetteria, un bar e un b&b

Controlli disposti dal Questore presso gli esercizi pubblici insieme con il personale della squadra amministrativa del commissariato "centrale"

Controlli disposti dal Questore presso gli esercizi pubblici insieme con il personale della squadra amministrativa del commissariato “centrale” unitamente alla polizia scientifica, a personale del dipartimento veterinario e dell’ufficio igiene dell’Asp di Catania e dell’ufficio ICQRF- repressione frodi di Catania.

In particolare in via Etnea è stata controllata la “Caffetteria Etnea”: elevate due sanzioni amministrative per la somma complessiva di euro 2000,00 per modifiche alle attrezzature e carenze sanitarie con imposizione di prescrizioni per adeguamento del servizio di pulizia e delle postazioni di lavoro; presso l’esercizio denominato “Etna Rosso-Wine Bar” sono state elevate sanzioni amministrative per occupazione di suolo pubblico in eccedenza wuro 169,00, impiego di personale in nero euro 3900,00, mancata esposizione di licenze e violazione delle prescrizioni imposte; l’ufficio igiene ha elevato due contestazioni per complessivi euro 4000,00 per mancanza degli attestati di formazione del personale addetto alla ristorazione e mancata presentazione della dichiarazione di inizio attività; il servizio veterinario ha operato il sequestro finalizzato alla distruzione di 20 kg. di prodotti ittici e carne non idonei al consumo umano per cattiva conservazione elevando sanzioni per complessivi euro 3000,00; l’ufficio frodi ha diffidato il titolare a produrre i documenti di tracciabilità dei vini e dell’olio.

LA REPLICA DEL LEGALE DI CAFFETTERIA ETNEA

Presso il B&B denominato “Il Central” la titolare è stata denunciata in stato di libertà alla competente Autorità giudiziari per aver omesso di comunicare all’autorità i nominativi delle persone alloggiate; sono state altresì elevate sanzioni amministrative per le violazioni di cui agli artt. 86 e 17 TULPS per aver esercitato l’attività di affittacamere senza le previste autorizzazioni per euro 1.032,00 e per complessivi euro 6900,00 per mancata presentazione della dichiarazione di inizio attività ed impiego di personale non in regola con la normativa in materia di lavoro. Nel corso del servizio sono state identificate 18 persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento