Ispezioni a Giarre e dintorni, eseguiti un arresto e tre denunce

I carabinieri hanno arrestato il 38enne Nicola Caltabiano eseguendo un ordine emesso dalla corte d'Appello di Messina

Nuovi controlli a Giarre. I carabinieri hanno arrestato il 38enne Nicola Caltabiano eseguendo un ordine per di carcerazione emesso dalla corte d'Appello di Messina. Dovrà espiare una pena di 3 anni e 7 mesi perchè condannato per estorsione in concorso, reato commesso a Messina nel 2007. Un 42enne di Giarre è stato inoltre denunciato perché sorpreso alla guida del proprio scooter già sottoposto a sequestro amministrativo. Stessa sorte per un 33enne di Riposto, trovato in possesso di una mazza in legno, nascosta nel bagagliaio della propria autovettura. Denunciato infine un 26enne di Calatabiano per furto aggravato, che aveva rubato una motosega in Via Monteforte Bianco, sempre a Calatabiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento