Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Pagamenti cash superiori ai 3 mila euro, 22 sanzionati: controlli anche a Catania

Durante gli accertamenti delle Fiamme Gialle, avviati lo scorso gennaio, sui trasferimenti di contanti, è stato scoperto, inoltre, un cileno che era riuscito a far entrare in Italia 70 mila euro

Ventidue persone residenti in Toscana, Sicilia, Lazio e Campania sono state sanzionate dai finanzieri del comando provinciale di Livorno per scambi di denaro contante superiori ai 3 mila euro, soglia fissata dalla legge e in vigore dal 1 gennaio 2016.

Durante gli accertamenti delle Fiamme Gialle, avviati lo scorso gennaio, sui trasferimenti di contanti, è stato scoperto, inoltre, un cileno che era riuscito a far entrare in Italia 70 mila euro, poi usati per comprare un immobile nel Livornese.

L'uomo non aveva presentato alcuna dichiarazione all'Agenzia delle Dogane: la normativa prevede che quando si abbia con se' denaro, assegni o altri strumenti di pagamento negoziabili al portatore di importo superiore a 10 mila euro, vadano dichiarati all'ingresso in Italia, pena l'applicazione di una sanzione pecuniaria fino al 40 per cento della somma.

Dagli accertamenti del nucleo di polizia tributaria di Livorno e della compagnia di Portoferraio è emerso che la norma del divieto di passaggio di somme cash oltre i 3mila euro è stata violata in 159 passaggi di denaro avvenuti nel Livornese fra il 2012 e il 2016, per un valore complessivo di oltre 1,1 milioni di euro. Le sanzioni (pagamento di una somma di denaro fra l'1% e il 40% dell'importo trasferito) hanno raggiunto residenti delle province di Livorno, Ragusa, Trapani, Grosseto, Roma, Catania, Massa Carrara, Pistoia, Pisa e Napoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagamenti cash superiori ai 3 mila euro, 22 sanzionati: controlli anche a Catania

CataniaToday è in caricamento