Poliziotti a caccia di irregolarità nei locali, sanzioni al "Twenty four Seven"

Questa volta, gli agenti sono approdati al "Twenty four Seven" di piazza Vittorio Emanuele: riscontrata la manomissione del contatore e altre irregolarità

Quello della sicurezza alimentare è diventato un tema fondamentale nell’attività di controllo e prevenzione dei reati disposta dalla questura. Questa volta, gli agenti sono “approdati” al Twenty four Seven di piazza Vittorio Emanuele: qui è stata riscontrata la manomissione del contatore elettrico che non registrava il consumo e la mancanza del manuale di autocontrollo (HACCP).

Violazioni amministrative in relazione a carenze igienico sanitarie hanno portato alla sanzione di 1.000 euro. La presenza di un lavoratore in nero costerà ai titolari una sanzione che va da un minimo di 3.950 a un massimo di 6.000 euro. Il tutto oltre alla denuncia penale per furto aggravato di energia elettrica. I titolari, infine, sono stati invitati a produrre le autorizzazioni comunali, in assenza delle quali si procederebbe con ulteriori contestazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

Torna su
CataniaToday è in caricamento