menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto: macelleria "Giama"

Nella foto: macelleria "Giama"

Ispettori sanitari "visitano" Trecastagni, multati bar Campisi ed una macelleria

Il titolare del bar è stato indagato per frode in commercio, perchè c'erano prodotti surgelati non indicati nel menù. Sanzioni pure nella macelleria "Giama"

Ancora ispezioni, questa volta da parte della polizia, nei locali della provincia di Catania. Il primo è stato effettuato a Trecastagni presso il bar “Campisi”, di piazza Marconi.

Il titolare è indagato per il reato di frode in commercio, in quanto aveva in magazzino prodotti surgelati non indicati nell’apposito menù esposto al pubblico. Inoltre, come indicato nella nota della Questura, è stata accertata la mancanza di tracciabilità di alcuni alimenti, nello specifico 11 chili di polpo e calamari. Per di più, è stata riscontrata la presenza di alcune attrezzature da lavoro non indicate nella planimetria.

LA REPLICA DEL LEGALE DEL BAR CAMPISI

Nello stesso comune, gli ispettori della polizia di Stato hanno poi ispezionato la macelleria "Giama", sempre in piazza Marconi. Qui è stata riscontrata la presenza di bevande non adeguatamente conservate e contestata la sanzione di mille euro. Inoltre gli agenti hanno riscontrato delle violazioni alle norme di sicurezza sui luoghi di lavoro, con successiva denuncia del titolare

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Consiglio comunale, seduta straordinaria sull'emergenza Covid

  • Cronaca

    Nuovo furto alla "Campanella Sturzo" di Librino: è il quarto in due mesi

  • Cronaca

    Trasporta in un suv 7 chili di marijuana "skunk": arrestato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento