Controlli movida, arrestato un giovane per furto e resistenza a Pubblico Ufficiale

In particolare il giovane, approfittando della confusione e distrazione di una ragazza che stava passeggiando con degli amici vicino a piazza Teatro Massimo, l’ha affiancata e con fare fulmineo le ha rubato dei documenti personali dalla borsetta, cercando poi di fuggire per le vie limitrofe

Ieri notte, i carabinieri della stazione di Catania piazza Dante, durante un servizio coordinato predisposto al fine di vigilare e controllare l'area dei locali notturni nel centro storico e la movida catanese, hanno arrestato  un 22enne, catanese, per furto, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale. 

In particolare il giovane, approfittando della confusione e distrazione di una ragazza che stava passeggiando con degli amici vicino a piazza Teatro Massimo, l’ha affiancata e con fare fulmineo le ha rubato dei documenti personali dalla borsetta, cercando poi di fuggire per le vie limitrofe. 

I militari, che gravitavano in zona, attirati dalle grida della ragazza sono intervenuti immediatamente individuando il ladro che dopo un breve e concitato inseguimento bloccavano. 

Nella circostanza il reo, che opponeva un’energica resistenza all’arresto, aveva addosso anche di 2 grammi di marijuana e per tale motivo veniva pure segnalato alla Prefettura di Catania, per uso personale di stupefacenti. La refurtiva è stata restituita alla legittima proprietaria. 
L’arrestato è stato posto ai domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo, come disposto, dall’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento