menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Berillo nel mirino dei carabinieri, fermate prostitute e automobilisti

"È una risposta data dalle Istituzioni agli abitanti del quartiere - commentano dal comando provinciale - che subiscono di riflesso il degrado derivante dal fenomeno della prostituzione"

Per contrastare il decennale fenomeno della prostituzione nel quartiere di San Berillo, i carabinieri hanno compiuto una serie di controlli incrociati tra le vie Giovanni Di Prima, Don Luigi Sturzo, Luigi Rizzo, Carlo Sada, Gianbattista Caramba e le zone limitrofe.

Alla fine della serata, i carabinieri hanno identificato in totale di 80 persone e controllato 30 tra auto e motocicli, elevando numerose contravvenzioni per infrazioni al codice della strada.

"È una risposta data dalle Istituzioni agli abitanti del quartiere - commentano dal comando provinciale - che subiscono di riflesso il degrado derivante dal fenomeno della prostituzione in strada e tutti i reati ad esso connessi. I controlli da parte dell’arma etnea rientrano in una strategia condivisa a livello provinciale con le altre forze di polizia su specifico orientamento della prefettura".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Consiglio comunale, seduta straordinaria sull'emergenza Covid

  • Cronaca

    Nuovo furto alla "Campanella Sturzo" di Librino: è il quarto in due mesi

  • Cronaca

    Trasporta in un suv 7 chili di marijuana "skunk": arrestato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento